Position Paper on Family Medicine

4 dicembre 2018

I Medici di Famiglia e i Corsisti in Formazione in Medicina di Famiglia afferenti al Centro Studi e Ricerche in Medicina Generale (CSeRMEG) e al Movimento Giotto, e i Medici di Famiglia Italiani Docenti di Medicina Generale appartenenti a EURACT (European Association of Teachers in GP/Family Medicine)

Con il patrocinio di World Organization of Family Doctors (WONCA) e del suo ufficio regionale (WONCA Europe), European General Practice Research Network (EGPRN) e dello European Rural and Isolated Practitioners Association (EURIPA).

Preso atto che:

●  La Medicina Generale/Medicina di Famiglia è una disciplina accademica e scientifica, con propri contenuti educativi e di ricerca, proprie prove di efficacia, una propria attività clinica e una specialità clinica orientata alle cure primarie. (WONCA, 2011).

●  La pratica della Medicina Generale/Medicina di Famiglia al pieno delle sue competenze costitutive è funzionale a garantire la salute individuale e collettiva, l’equità sociale e l’utilizzo appropriato delle risorse pubbliche.

●  Una Medicina Generale/Medicina di Famiglia praticata al pieno delle sue competenze costitutive è quindi capace di avere sia un impatto significativo sulla salute della collettività (Macinko et al. 2003, Starfield et al. 2005), sia un impatto significativo sul risparmio di risorse pubbliche (De Maeseneer et al. 2008).

●  In molti paesi la Medicina Generale/Medicina di Famiglia è riconosciuta ufficialmente come disciplina accademica.

●  La ricerca in Medicina Generale/Medicina di Famiglia, basandosi sui dati epidemiologici locali, è capace di rispondere ai bisogni di salute della collettività in cui opera.

Ritengono che

●  L’azione del Medico di Medicina Generale/Medico di Famiglia e, pertanto, la suaformazione, debbano essere improntati a criteri di eccellenza, nell’interesse della collettività, del sistema sanitario e della salute pubblica.

●  L’obiettivo del Corso di Formazione Specifica in Medicina Generale sia quello di formaremedici nel pieno possesso delle caratteristiche costitutive della disciplina (WONCA 2011).

Ravvisano

●  La necessità che la Ricerca in Medicina Generale riceva un impulso che ne aumenti produttività e qualità.

●  La necessità dell’istituzione di un Settore Scientifico Disciplinare di Medicina Generale edelle Cure Primarie, deputato alla docenza, alla formazione specifica, alla formazione dei docenti e dei tutor, all’educazione continua e alla ricerca, alla produzione scientifica inMedicina Generale e l’afferenza della suddetta disciplina ai dipartimenti esistenti neisingoli Atenei con cui vengano condivisi gli obiettivi didattici, formativi e di ricerca.

●  La necessità dell’istituzione di un corso di Specializzazione universitaria in Medicina Generale e delle Cure Primarie, di durata non inferiore a 3 anni, diretto e gestito da Medicidi Famiglia, che costituisca l’unico accesso alla professione.

●  La necessità dell’istituzione di un regime transitorio che consenta ai Medici di Medicina Generale/di Famiglia meritevoli di acquisire ruoli di docenza universitaria, in deroga temporanea alla normativa vigente di Abilitazione Scientifica Nazionale.

●  La necessità di una completa equiparazione scientifica, retributiva e giuridica tra specializzandi in Medicina Generale e specializzandi in altre branche mediche.

●  La necessità che le risorse economiche attualmente destinate alla Formazione in Medicina Generale siano incrementate e assegnate con meccanismi di garanzia assicurandone un utilizzo dedicato.Chiedono

●  Ai decisori politici di prendere posizione esplicita verso i contenuti di questo Manifesto e di impegnarsi a collaborare per la preparazione di un piano di azione per la realizzazione degli obiettivi sopramenzionati.

●  Ai ministeri competenti di essere considerati quali consulenti scientifici esperti in meritoalla formazione Specialistica in Medicina Generale e all’istituzione dei Dipartimentiuniversitari di Medicina generale

Si impegnano congiuntamente a

●  Portare il presente Manifesto alla conoscenza delle competenti autorità politiche nazionali.

●  Condividere il presente Manifesto con le altre società scientifiche e le organizzazioni sindacali della Medicina Generale.

●  Inoltrare il presente Manifesto agli organi di Stampa.

●  Collaborare per la preparazione di un piano di azione volto alla realizzazione di quanto sopramenzionato

Scarica la dichiarazione in originale e la versione in inglese al seguente link:

BIBLIOGRAFIA

Carelli F. Situations and indications for specialist training and undergraduate teaching at status in Europe, OAT, DOI: 10.15761/TiM.1000111, 2017

Carelli F. EURACT statement on family medicine undergraduate teaching EURACT: European Academy of Teachers in general practice/family medicine. European Journal of General Practice. 20. 10.3109/13814788.2014.946009., 2014

Cegolon L. Heymann W, International primary care snapshot: academic primary care in Italy, BJMC Doi: 10.3399/bjgp16X683197, 2016

Cegelon et al., Improving Italian general practice training: the role of academia, BJGP Open 2017

Clifton R.C. The Future of Primary Care, Annals of Internal Medicine, Letters, 2004

De Maeseneer et al. Strengthening primary care: addressing the disparity between vertical and horizontal investment, BJGP, 2008

European Academy of Teachers in General Practice/Family Medicine. The EURACT Educational Agenda of General Practice/Family Medicine. (Internet) 2005.http://euract.woncaeurope.org/publications

European Academy of Teachers in General Practice/Family Medicine. Assessment of generalpractitioners’ performance in daily practice: the EURACT Performance Agenda of GeneralPractice/Family Medicine. Düsseldorf: Düsseldorf University Press, 2014.

Family medicine training — the international experience – R- Roberts The Medical Journal of Australia 2011

European Academy of Teachers in General Practice/Family Medicine. EURACT Statement on Assessment in Specialty Training for Family Medicine – Prague, April 2015

Hummers Pradier E, Beyer M, Chevallier P, Eilat-Tsanani S, Lionis C, Peremans L, . Research Agenda for general practice/family medicine and primary health care in Europe. Maastricht: European General Practice Research Network EGPRN; 2009

Lember et al. European Academy of Teachers in General Practice/Family Medicine EURACT Statement on Selection of Trainers and Teaching Practices for Specific Training in General Practice 2002

Michels N., Maagaard R., Scherpbier N. Educational Training Requirements for GP/FM specialist training. European Academy of Teachers in General Practice EURACT, 2018.

Macinko J. et al. The Contribution of Primary Care Systems to Health Outcomes within Organization for Economic Cooperation and Development (OECD) Countries, 1970-1998, Health Services Research, Doi: 10.1111/1475677300149, 2003

Starfield B., Shi L., Macinko J., Contribution of Primary Care to Health Systems and Health, The Milbank Quarterly, DOI: 10.1111/1468000900409, 2005

Starfield B. Shi L., Grover A., Macinko J., The Effects Of Specialist Supply On Populations’Health: Assessing The Evidence, Health Affairs, 2005

Tessa C. C.,et al., Does an in-house internist at a GP practice result in reduced referrals to hospital-based specialist care?, Scandinavian Journal of Primary Health Care, 2018.

Wonca. Europe definition of Family Medicine 2005. http://www.woncaeurope.org/

Wonca Europe -The Urgent Case of Family Medicine – Statement RC67 – Statement on Sustainable Health Workforce

UHC, WHO, Universal Health Coverage Forum 2017, Tokyo Declaration on Universal Health Coverage, All Together to Accelerate Progress towards UHChttp://www.euro.who.int/en/health-topics/Health-systems/health-services-delivery

WHO. Declaration of Alma-Ata International Conference on Primary Health Care, Alma-Ata, USSR, 6–12 September 1978
http://www.who.int/publications/almaata_declaration_en.pdf

WHO. White F, Primary Health Care and Public Health: Foundations of Universal Health Systems, Medical Principles and Practice, DOI: 10.1159/000370197, 2015http://apps.who.int/medicinedocs/documents/s21749en/s21749en.pdf

WHO, Primary health care, Key facts, 2018

Graduatoria Partecipanti Dutch Conference Exchange

Dutch Conference Exchange @Amsterdam & Utrecht

22 – 25 Gennaio 2019

Grazie a tutti coloro che hanno mostrato interesse nei confronti di questa iniziativa! Come espresso dalle vostre lettere motivazionali, la possibilità di vedere da vicino come funziona un sistema sanitario diverso dal nostro è fonte di grande arricchimento professionale e personale per un giovane MMG, e in quanto Movimento Giotto, speriamo di poter garantire questa esperienza ad un numero sempre maggiore di soci!!

Di seguito la graduatoria dei partecipanti che verrà segnalata al NEC olandese, stilata in base ai criteri dell’associazione (tabella)

NomeExchangeMotivation LetterAttività Movimento GiottoTotale
Raimona Raffaele8109
Ianna Chiara8008
Bosio Roberta8008
D’Angelo Antonio8008
Fagiolo Emanuela4015

Modalità Punteggio

CaratteristichePuntiNote

Nessun Exchange fatto8
Richiesta già fatta e non ottenuto1
1 exchange fatto6
2 exchange fatti4
3 exchange fatti2
4 o + exchange fatti0
Lettera motivazionale0-1Valutata da NEC + 3 EC
Attivo nel Giotto0-1Valutata da NEC + 3 EC
In caso di parità: passa il più vecchioPunti

di Claudia Augurio (coordinatore conference exchange)

Conference Exchange LOVAH 2018

Conference Exchange information:

Arrival:                                    22nd of January at Schiphol Airport, transfer to host

Primary care exchange:           23rd of January observation in a Dutch practice together with Dutch GP trainee

Conference:     LOVAH Conference at 25th of January in Utrecht. We have translation systems available.  

Cultural & Social program:      24th in Amsterdam. We will visit a Heroine Project and there is a talk about euthanasia. You will have some free time to explore Amsterdam. Dinner in Utrecht.

Accommodation:                    22nd and 23rd at GP host, 24th en 25th at a hotel in Utrecht.

What is included:         The conference entrance, all accommodation and party with dinner are included. You have to arrange and pay the transport yourself.

Bando VdGM Exchange Awards 2019

Hai partecipato ad un Hippokrates exchange nel 2018? Allora potresti vincere una borsa del valore di 360€ per partecipare al prossimo WONCA Europe 2019 che si svolgerà a Bratislava!

Nel file allegato troverai il regolamento e le modalità di partecipazione.
La candidatura andrà inviata a exchange@movimentogiotto.org entro il 28 febbraio 2019, affrettati!

Conference Exchange in Croazia e Olanda

Cari colleghi, di seguito due nuove entusiasmanti opportunità di approfondire come funziona la medicina generale in Croazia ed in Olanda, le mete sono:

Zagabria dal 13 al 15 dicembre 2018, deadline per la domanda il 30 ottobre 2018

Amsterdam & Utrech dal 22 al 26 gennaio 2019, deadline per la domanda il 25 novembre 2018

Per fare domanda è necessario essere in regola con l’iscrizione al Movimento Giotto ed inviare candidatura + CV (entrambi in in inglese) a

miniexchange@movimentogiotto.org entro la deadline di riferimento.

Qui di seguito trovate le lettere di invito ufficiali con le informazioni dettagliate.

2018 VdGM/Foundation for the Development of Family Medicine in Croatia, Conference Exchange, Zagreb (Croatia)

Foundation for the Development of Family Medicine in Croatia in collaboration with the Vasco da Gama Movement are pleased to invite 15 trainees or young family doctors to participate at the Conference „Foundation days“,  at Zagreb,  from 13th to 15th December 2018.

On Thursday, December 13th 2018, all the participants will meet in the afternoon with their Croatian counterpart at the „A. Stampar“ School of Public Health, School of Medicine, Zagreb University, to discuss the Croatia health care system, medical education and speciality training scheme in Family Medicine. On Friday morning, December 14th, the participants will have possibility to spend time with family doctors and their patients in GP practices of Zagreb and surrounding areas. On Friday afternoon, December 14th, the participants will participate at the „Foundation Days“ Conference, at which the Foundation activities and new research results will be presented by the Croatian family doctors. On Saturday morning, December 15th 2018 the participants are expected to present their reports regarding different aspects of family medicine and education in their countries. The international perspective of family medicine, research and collaboration will be also discussed. A social program will be organised.

The accommodation is organised at the „A. Stampar“ School of Public Health, School of Medicine, Zagreb University, Rockefellerova 4, and it is covered by the organiser as well as some meals and free ticket to participate at the Conference. Please note, that travel expenses have to be paid by the participants.

Placement confirmation will be given till 20.11.2018.

Looking forward to see you in Zagreb!

Announcement for Dutch Conference Exchange in January 2019 @ Amsterdam & Utrecht!

Dear National Exchange Coordinators,

We would like to invite our colleagues from the Vasco da Gama Movement to participate in the Dutch Conference Exchange in Amsterdam & Utrecht from 22nd-26th of January 2019! 

Conference Exchange information:

Arrival:                                    22nd of January at Schiphol Airport, transfer to host

Primary care exchange:         23rd of January observation in a Dutch practice together with Dutch GP trainee

Conference:                            LOVAH Conference at 25th of January in Utrecht. We have translation systems available.  

Cultural & Social program:     24th in Amsterdam. We will visit a Heroine Project and there is a talk about euthanasia. You will have some free time to explore Amsterdam. Dinner in Utrecht. 

Accommodation:                    22nd and 23rd at GP host, 24th en 25th at a hotel in Utrecht.

What is included:                   The conference entrance, all accommodation and party with dinner are included. You have to arrange and pay the transport yourself. 

There are 24 places available for this Conference Exchange. 

Please note that participants will need to get permission from their current working place before applying. Transportation on the date of arrival and departure are not included and will have to be arranged by the participants themselves. Candidates have to write a motivation letter and curriculum vitae in English. 

ROAD MAP. Una Scuola alla Ricerca della Complessità

Movimento Giotto e il Coordinamento WONCA Italia con il supporto del comitato editoriale di Accademia Italiana Cure Primarie presentano la prima scuola di ricerca dinamica, itinerante e basata sui bisogni dei formandi. La Scuola parte da Monza con un Open Day gratuito il 19 ottobre, in quest’incontro verranno descritte finalità e organizzazione e verrà introdotto il tema della complessità attraverso la narrazione dei partecipanti. Vi invitiamo pertanto a partecipare alla giornata iniziale e inviarci i casi complessi incontrati nella pratica quotidiana.

Vuoi sapere di più del progetto? Qui trovi la descrizione

Ti piace tutto e vuoi inviare anche tu un caso “complesso”. Qui hai tutte le info di cui hai bisogno!  

Vuoi partecipare all’Open Day? Registrati a questo link

Iscrizioni e possibilità di inviare un caso prorogate fino al 13 ottobre!

Conference Exchange Innsbruck 11-15 Settembre 2018

Di seguito l’invito dei colleghi austriaci per chi fosse interessaro a scoprire come funziona la medicina di famiglia in Austria e ha gia delle conoscenze della lingua!

Dear Vasco da Gamiens,

We would like to invite you to take part in the 2018 Preconference Exchange on tuesday the 11th and wednesday the 12th of September.

The german association for general medicine is organizing the DEGAM Congress in Innsbruck Austria on the 13th – 15th September 2018. In preview to the congress we will give ten young physicians or students the chance to take part in an Exchange to get to know the austrian healthcare system first handed. The Exchange program will start in Innsbruck with a welcome Workshop on Tuesday the 11th at 18:00 0’clock to present Knowledge about the austrian healthcare as well as to introduce everyone as well the Host. On the 12th the participants will take part in the exchange und accommodate the austrian physicians in their daily work. We will meet again at the kongress center on the 12th at 18:00 o’clock to exchange all summoned experience. Afterwards the host as well as the guests are invited to join as for food and drinks at the local food restaurant.

Please note, that accommodation and travel expenses have to be paid by the participants.

Furthermore please note, that the DEGAM Conference’s language is in German, only keynote lectures are in English, so that moderate to advanced German language skills would be helpful to attend the conference. For the Exchange we will list german speaking skills first, based on the patients speaking language.

We ask interested exchange volunteers to send their application to jonas.rech@jamoe.at

until the first of august. Placement confirmation will be given by the end of august.

We are looking forward to welcome you in Austria

All the best, Jonas Rech and Christoph Mayerhofer

representing young general medicine Austria (JAMÖ)

Conference Exchange a Palma di Maiorca 2018

I nostri colleghi spagnoli ci invitano per scoprire come funziona la medicina generale nella calda e accogliente isola di Pala di Maiorca dal 10 al 15 settembre 2018!

Per candidarsi è necessario essere soci del Movimento Giotto ed inviare lettera motivazionale e CV (entrambi in inglese) a miniexchange@movimentogiotto.org entro il 10 luglio 2018

Di seguito i dettagli:

Announcement for Conference Exchange Palma de Mallorca!

Dear Vasco da Gamians,

We would like to invite you to participate in a Conference Exchange in Palma from 10th to 15th.

Conference-exchange information:

Arrival: Palma de mallorca, september 9th

Primary care exchange: 8am to 3pm, Monday, Tuesday, Wednesday and Thursday in a health centre shadowing a Spanish GP

Conference: Friday 14th and Saturday 15th (until noon). English

Presentation in the health centre about their health system (about 40 minutes) and a Round Table discussion during the conference on Saturday.

Social program: Planned by our Exchange Team and delivered by mail

Accommodation: Organised by the participant

What is included: Conference fees

There are 8 places available for this exchange. 

Selection will be:

  • The candidate must play an active role in the exchange program and is active to spread the experiences in their working country.
  • The candidate has a well understanding and speaking of the English or hosting country language.
  • We prefer candidates who have not yet joined an exchange before.
  • The candidate has not joined the conference before.

Conference Exchange Glasgow 2018

Per chi fosse interessato a scoprire come funziona la medicina generale nel Regno Unito i colleghi ci invitano a partecipare al prossimo conference exchange a Glasgow in occasione del congresso annuale del Royal College of General Practitioners dal 30 settembre al 7 ottobre. Di seguito il programma:

RCGP CONFERENCE EXCHANGE (Vasco da Gama Movement)

We are looking for 10 GP trainees or GPs who have finished their training within the last five years to take part in this year’s RCGP Conference Exchange. Successful applicants will live and work in countries that participate in the Vasco da Gama Movement. The Conference Exchange will run from 30 September to 7 October 2018. The successful applicants will experience UK general practice in Scottish host practices before attending the RCGP Annual Conference in Glasgow. You will have to pay for your own flights, accommodation and meals/entertainment. The organising team is currently fundraising to support the conference registration fees for the selected participants of this exchange. Please note that we will not be able to confirm this until mid-summer 2018.

Planned Schedule: 

Arrival on Sunday 30 September and departure on Sunday 7 October 2018.
Sunday: Arrival & welcome meeting in the evening
Monday, Tuesday:  Time at host GP practice 
Wednesday: Sightseeing – details to be confirmed 
Thursday, Friday, Saturday: RCGP Annual Conference (poster presentation)
Sunday (or Saturday night): Departure

To Apply:

Please complete an online application form, which includes an abstract (250 word max.) for a poster you will present at the conference. Poster title: “What recent innovation in general practice/family medicine from your home country could be applied in the UK?”
Please note that the 2018 conference exchange is only open to doctors from countries participating in the Vasco da Gama Movement.

Deadline for Application: 15 June 2018

Applicants will be notified of the outcome of their application no later than Monday 16 July 2018.

Ricordandovi che per partecipare è necessario essere membri del Movimento Giotto, vi auguriamo buona fortuna!

Bando Borse Movimento Giotto 2018

Premessa

Il Movimento Giotto è in netta crescita, sia numericamente che come panorama culturale e relazioni (nazionali ed internazionali) coltivate. Quando si inizia a crescere il difficile diventa mantenere il passo e sapersi innovare.

Anche per questo motivo il Consiglio Direttivo ha deliberato il 21-02-2018 di stanziare per il 2018 un fondo di 210 euro dal conto associativo da dedicare alla sponsorizzazione di colleghi impegnati in attività inerenti la Medicina Generale ed il mondo WONCA.

Ci rendiamo perfettamente conto che si tratta di cifre relativamente basse e che possono coprire solo parzialmente le spese sostenute, lo scopo di tale finanziamento però non è quello di “premio” ma di “incentivo” fornito a colleghi da parte dell’associazione. Crediamo che investire in noi stessi sia un modo possibile per crescere ulteriormente come movimento, e vogliamo investire in ambiti specifici che ci caratterizzano ovvero la partecipazione alla vita scientifica e professionale internazionale volta alla proliferazione della cultura della medicina generale.

Borsa 1 – WONCA Europe Preconference, Cracovia 23-24 Maggio 2018

Come da tradizione, prima dell’annuale WONCA Europe, si terrà un Preconference (attività pre congressuale) organizzata all’interno del calendario delle attività del Vasco da Gama Movement. Tutte le informazioni qui http://woncaeurope2018.com/en/vdgm-pre-conference

Abbiamo deciso di stanziare 70 euro, da destinare a un unico candidato che partecipi all’attività.

Criteri di assegnazione

  1. Essere socio Giotto per l’anno 2018
  2. Produzione dell’attestato di partecipazione
  3. La scelta tra i vari candidati verrà effettuata secondo i seguenti criteri
    1. priorità al candidato che mai ha partecipato a preconference WONCA
    2. lettera motivazionale, basata sul chiarire come questa partecipazione possa portare benefici al Movimento Giotto dopo che il candidato sia ritornato a casa

Modalità di partecipazione e di assegnazione

Inviare una mail a segreteria@movimentogiotto.org entro il 1 Maggio 2018 compreso un file .pdf con

  • candidatura a Borsa 1 – 2018
  • nome cognome
  • lettera motivazionale (breve, non più di 100 parole)
  • dichiarazione di eventi WONCA a cui ha già partecipato
  • dichiarazione di presa visione di questo documento, in tutte le sue parti, ed accettazione dello stesso
  • dichiarazione di disponibilità alla produzione di report dell’attività svolta

In caso di candidati plurimi si procede a selezione, svolta da 3 membri scelti a sorte del Consiglio Direttivo inappellabile sui criteri sopra enunciati.

Il candidato vincente viene avvisato appena possibile e pubblicato sui canali informativi e social media associativi, eventuali candidati perdenti vengono avvisati personalmente e non divulgati.

Il pagamento della borsa avviene soltanto a dimostrazione del certificato di partecipazione e verifica dell’iscrizione in corso, mediante bonifico bancario.

Borsa 2 – Hippokrates Exchange\FM360

Il Programma Hippokrates è l’elemento caratteristico del Vasco da Gama Movement e ogni anno attrae sempre più colleghi italiani. Tutte le informazioni qui http://vdgm.woncaeurope.org/content/about-hippokrates

Abbiamo deciso di stanziare 70 euro, da destinare a un unico candidato che partecipi all’attività.

Si fa riferimento a un qualsiasi Hippokrates Exchange, estendendo il bando anche a programmi FM360, iniziato dopo il 01.03.2018 e terminato entro il 31.12.2018

Criteri di assegnazione

  1. Essere socio Giotto per l’anno 2018
  2. Produzione dell’attestato di partecipazione
  3. La scelta tra i vari candidati verrà effettuata secondo i seguenti criteri
    1. priorità al candidato che mai ha partecipato a Hippokrates Exchange
    2. lettera motivazionale, basata sul chiarire come questa partecipazione possa portare benefici al Movimento Giotto dopo che il candidato sia ritornato a casa

Modalità di partecipazione e di assegnazione

Inviare una mail a segreteria@movimentogiotto.org entro il 31 dicembre 2018 compreso un file .pdf con

  • candidatura a Borsa 2 – 2018
  • nome cognome
  • lettera motivazionale (breve, non più di 100 parole)
  • dichiarazione di Hippokrates Exchange a cui ha già partecipato
  • dichiarazione di presa visione di questo documento, in tutte le sue parti, ed accettazione dello stesso
  • dichiarazione di disponibilità alla produzione di report dell’attività svolta

In caso di candidati plurimi si procede a selezione, svolta da 3 membri scelti a sorte del Consiglio Direttivo inappellabile sui criteri sopra enunciati.

Il candidato vincente viene avvisato appena possibile e pubblicato sui canali informativi e social media associativi, eventuali candidati perdenti vengono avvisati personalmente e non divulgati.

Il pagamento della borsa avviene soltanto a dimostrazione del certificato di partecipazione e verifica dell’iscrizione in corso, mediante bonifico bancario.

Borsa 3 – Attività WONCA ed affini

Abbiamo deciso di stanziare 70 euro, da destinare a un unico candidato che partecipi ad un’attività afferente al mondo WONCA o alle società ad essa collegate (EURACT, EUROPREV, EQUIP, EURIPA, EGPRN) ma anche eventualmente ad altre attività scientifiche realizzate fuori dal network WONCA che però siano necessariamente legate alla Medicina Generale internazionale (ad esempio EurOOHnet, European Forum of Primary Care, eccetera)

Criteri di assegnazione

  1. Essere socio Giotto per l’anno 2018
  2. Produzione dell’attestato di partecipazione
  3. La scelta tra i vari candidati verrà effettuata secondo i seguenti criteri
    1. lettera motivazionale, basata sul chiarire
      1. come questa partecipazione possa portare benefici al Movimento Giotto dopo che il candidato sia ritornato a casa
      2. che progettualità intende sviluppare all’interno del Movimento Giotto grazie a questa partecipazione
      3. che legame ha questa attività con la Medicina Generale nel caso non sia afferente al network WONCA

Modalità di partecipazione e di assegnazione

Inviare una mail a segreteria@movimentogiotto.org entro il 31 dicembre 2018 compreso un file .pdf con

  • candidatura a Borsa 3 – 2018
  • nome cognome
  • lettera motivazionale (breve, non più di 200 parole)
  • dichiarazione di presa visione di questo documento, in tutte le sue parti, ed accettazione dello stesso
  • dichiarazione di disponibilità alla produzione di report dell’attività svolta

In caso di candidati plurimi si procede a selezione, svolta da 3 membri scelti a sorte del Consiglio Direttivo inappellabile sui criteri sopra enunciati.

Il candidato vincente viene avvisato appena possibile e pubblicato sui canali informativi e social media associativi, eventuali candidati perdenti vengono avvisati personalmente e non divulgati.

Il pagamento della borsa avviene soltanto a dimostrazione del certificato di partecipazione e verifica dell’iscrizione in corso, mediante bonifico bancario.

2017: il Movimento Giotto compie 10 anni!

di Davide Luppi, MMG, Past President e socio fondatore del Movimento Giotto

10 anni fa, precisamente il 2 dicembre 2007, in un’aula dell’ordine dei medici di Firenze, nasceva formalmente il Movimento Giotto: i soci fondatori, uno sparuto gruppo di giovani medici in formazione o appena diplomati, provenienti da varie parti d’Italia, accomunati inizialmente solo da una “passione” per la medicina generale, firmavano l’atto costitutivo e il primo statuto dell’associazione. Prese così corpo un’idea che era nata negli anni precedenti, su impulso della “mitica” scuola di Trento, che già nel 2005 aveva avuto la lungimiranza di inviare due medici in formazione a un congresso internazionale di giovani MMG a Londra. Il progetto si è poi  sviluppato, in particolare durante il congresso di WONCA Europe a Firenze nel 2006, dal titolo per noi particolarmente evocativo: “Bridging the gap between Biology and Humanities”. Concepito sulle rive dell’Arno in quell’occasione, il Movimento Giotto ha nel suo Dna una vocazione europeista e ha rappresentato fin dall’inizio il braccio Italiano del Vasco da Gama Movement, l’associazione dei giovani e futuri medici di famiglia che già esisteva da qualche anno a livello europeo.  Ha inoltre aderito fin da subito a Wonca Italia, coordinamento di società scientifiche italiane aderenti a Wonca.

Non tutti probabilmente sanno da dove derivi il nome Movimento Giotto: la scelta di ispirarsi al celebre pittore va infatti al di là del semplice luogo di nascita; così come Giotto fu uno dei precursori in pittura dell’uso della “prospettiva”, ci piaceva l’idea di un movimento capace di una nuova “prospettiva” per la MG; inoltre Giotto è sempre stato considerato l’allievo che superò il maestro, Cimabue, e noi, fin dall’inizio, consci della fondamentale importanza della formazione specifica in MG e delle sue criticità, vedemmo in quell’allusione un auspicio e insieme un impegno per il futuro; infine, le due iniziali di Movimento Giotto riprendevano nel logo quelle della Medicina Generale.

I nostri primi passi furono proprio in Europa, con la partecipazione ai congressi di WONCA Europe degli anni successivi (a Parigi nel 2007, con un poster sull’associazionismo giovanile in MG), a Istanbul nel 2008 con la presentazione del nostro primo lavoro di ricerca ( un questionario europeo, in collaborazione con il VdGM, sulla soddisfazione degli specializzandi in MG) e a Basilea nel 2009 con altri poster e presentazioni orali. Ogni anno tornavamo più galvanizzati da queste esperienze di confronto internazionale e decidemmo quindi di organizzare il nostro primo Congresso Nazionale alla fine del 2009, sempre a Firenze. Il titolo: formazione, professione e ricerca in MG delineava i tre filoni principali su cui si sarebbe sviluppata l’attività del movimento negli anni a seguire.  

Fin dagli albori il Movimento Giotto si è caratterizzato per la totale indipendenza (è infatti un’associazione completamente autonoma, non  la sezione giovanile di una società scientifica, a differenza di molte altre organizzazioni giovanili della MG, e non accetta per statuto sponsorizzazioni da parte delle case farmaceutiche) e insieme per l’apertura alle altre realtà rappresentative della medicina di famiglia, avendo da sempre accolto tra i suoi soci e simpatizzanti colleghi di altre associazioni.

Pur con l’umiltà della piccola associazione che può contare su risorse umane e materiali limitate, il movimento Giotto ha saputo, forte del suo entusiasmo, estendere negli anni la rete di contatti a livello nazionale e a mantenere una costante e originale produzione scientifica e culturale: ha organizzato altri due congressi nazionali, a Modena nel 2014, dal titolo “L’essenziale in MG”, ospitando tra l’altro il primo Conference exchange in Italia, e a Verona nel 2016 sulla “visione globale in MG”, oltre a diversi workshop, tra cui vale la pena ricordare alcune “chicche”, come quello sulla continuità assistenziale a Roma nel 2015 e quelli più recenti sulla prevenzione quaternaria nell’ambito del congresso di WONCA Italia in settembre 2017  a Lecce e  sulle Case della salute e la Comprehensive Primary Health Care, il mese scorso a Ferrara.

Numerose sono state le collaborazioni legate a specifici progetti con le altre associazioni giovanili della MG Italiana, tra cui FIMMG Formazione, Gruppo Asclepio, SIMG giovani, SIGM, SISM e con varie società scientifiche (in particolare con CseRMEG, con cui condivide l’appartenenza a WONCA Italia, è stato sviluppato il progetto della Scuola di ricerca in MG, in collaborazione anche con l’Università di Milano Bicocca).

A distanza di 10 anni dalla nascita, il progetto è ormai consolidato e il  movimento è cresciuto e maturo: il gruppo pur rinnovandosi spesso (come è naturale che sia, visto che il target principale cui si rivolge sono i giovani medici specializzandi o neodiplomati) ha saputo mantenere l’entusiasmo iniziale e  dotarsi di una migliore organizzazione, oltre che di un nuovo statuto, ampliando la rete dei REC (coordinatori regionali per gli scambi internazionali, che rimangono il fiore all’occhiello dei vari progetti formativi fin qui attuati) e costituendo dei gruppi di lavoro su vari temi di interesse (tra cui quello sulle Cure Palliative ed Intermedie).  Si presenta dunque pronto per la prossima sfida: il Forum del Vasco da Gama Movement, di cui si è aggiudicato l’organizzazione in Italia, precisamente a Torino nel 2019, evento internazionale che richiamerà specializzandi e giovani MMG da tutta Europa, un’occasione imperdibile per rilanciare con forza la Medicina Generale nell’ambito della Primary Health Care, in un momento di imminente ricambio generazionale.

Per la sua storia e la sua indipendenza il Movimento Giotto si propone dunque come interlocutore delle varie realtà rappresentative della MG e insieme come facilitatore di un processo quanto mai necessario di superamento della frammentazione esistente, in vista del conseguimento di un obiettivo comune e, crediamo,  unificante: quello di fare finalmente anche della Medicina Generale italiana una disciplina accademica matura  e riconosciuta al pari degli altri Paesi europei e insieme una Professione unita, orgogliosa della propria identità, ma al contempo capace di rinnovarsi per adeguarsi ai cambiamenti epidemiologici e rispondere ai nuovi bisogni dei pazienti, delle famiglie e della comunità.

Viva  il Movimento Giotto! Viva la MG!