Storia del movimento

Nel 2004 da Wonca Europe (sezione europea della Organizazione Mondiale della Medicina Generale/Medicina di famiglia) nasce il Vasco da Gama Movement (VdGm), organizzazione che raccoglie i tirocinanti ed i neo medici di medicina generale di tutta Europa. Nel 2006 nel meeting Vasco da Gama organizzato a Londra viene chiamata a farne parte anche l’Italia, che partecipa con due membri (Andrea Moser e David Fasoletti). Sempre nel 2006, nell’occasione del congresso Wonca Europe tenutosi a Firenze, il movimento si rafforza e prende il nome di Giotto: come l’allievo che superò il maestro e come colui che introdusse la prospettiva. Nel dicembre 2007 il gruppo è stato formalizzato con il nome di “Movimento Giotto”.

Dal Dicembre 2007 ad oggi son passati 10 anni: due congressi nazionali, numerosi incontri italiani, una delegazione costante al VDGM Forum ed al WONCA Europe ogni anno, decine di colleghi partiti per esperienze all’estero con il programma Hippokrates, Gruppi di Lavoro tematici, confronti con le altre realtà italiane della Medicina Generale.

Nel 2018 si dota di un nuovo Statuto che chiarisce scopi sociali, vision e mission. Il Movimento Giotto vuole essere la casa di tutti i giovani medici di medicina generale con una visione europea, innovatrice e collaborativa all’interno delle Cure Primarie. Tutela la propria indipendenza, promuove il dialogo ed il confronto.

Nel 2019 organizzerà il 6° Vasco da Gama Movement Forum, che si terrà a Torino, ospitando 250 colleghi da tutto il mondo ed ospiti internazionali di assoluto calibro.